, , , , , , , ,

COUS COUS INTEGRALE CON GAMBERI E MANDORLE

 

Ho realizzato il cous cous integrale con gamberi e mandorle in occasione del Contest “La ricetta della Bontà” promosso dalla rivista Starbene per La lega del filo d’oro. In qualità di giudice, ho scelto, insieme alle mie colleghe, questa ricetta per la sua bontà, semplicità e completezza nutrizionale.

Provatela. Rimarrete soddisfatti da questo cous cous integrale con gamberi e mandorle e so già che la ripeterete più volte.
Magari mandatemi le vostre varianti.

Ingredienti per 4 persone
gr 200 cous cous integrale
gr 350 gamberi o mazzancolle
400 ml di brodo vegetale
gr 100 di mandorle pelate
1 spicchio d’aglio
3 cucchiai di olio di oliva extravergine
1/2 limone
Prezzemolo

Pulisci i gamberi e aggiungi al brodo vegetale le teste e i carapaci. Versa un filo d’olio in un tegame e soffriggi uno spicchio d’aglio. Fai rosolare i gamberi per qualche secondo. Aggiungi un mestolo di brodo vegetale e termina la cottura.
Versa il cous cous in una ciotola e aggiungi 1 cucchiaio d’olio.
Quando il brodo arriva a bollore filtralo e aggiungilo al cous cous. A questo punto ricopri la ciotola con il cous cous con pellicola alimentare o un coperchio e fai riposare per circa 10 min.
Nel frattempo prepara il condimento. In una coppetta versare 3 cucchiai di olio. Aggiungere un’abbondante macinata di pepe nero, un mazzetto di prezzemolo tritato grosso e 1/2 buccia di limone grattugiata e 1/2 succo di limone spremuto.
Tritare nel mixer o a coltello le mandorle. Trascorsi 10 min iniziare a sgranare il cous cous con una forchetta. Aggiungere la salsina, la graniglia di mandorle e i gamberi tagliati a metà. Mescolare bene.
Lascia riposare 15 minuti e servi il cous cous integrale con gamberi e mandorle.

Un piatto ricco di vitamine e sali minerali dati dalle mandorle, ricco di fibre e di calcio, grazie al brodo fatto con i carapaci dei gamberi che in cottura lo rilasciano in abbondanza e lo rendono biodisponibile.

Fatemi sapere le vostre impressioni, le vostre varianti. Potrei adottarle nei prossimi corsi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.