Articoli

, , , , , , , , ,

BUDINI ALLA VANIGLIA E MIRTILLI

Per fare i budini alla vaniglia e mirtilli occorrono pochissimi ingredienti e anche pochissimo tempo. Questa versione è senza uova e con poco zucchero. Quindi molto leggera e ideale anche per una colazione oppure uno spuntino. Per i bambini è deliziosa. Potete variare la frutta utilizzando fragole, kiwi, more, lamponi, pesche, albicocche. Potete anche fare la versione al cacao, aggiungendo 30 g di cacao amaro e diminuendo l’amido da 40g a 20 g. A posto dei mirtilli potete quindi tritare delle nocciole tostate e inserirle nel composto.

Per circa 4 budini alla vaniglia e mirtilli

500 ml di Latte parzialmente scremato oppure bevanda vegetale a base di mandorle o avena o riso

40 g Amido di Mais

80 g zucchero di canna integrale

1 bacca di Vaniglia (solo i semi)

250 g di mirtilli freschi

Incidete a metà per il lungo la bacca di vaniglia con un coltellino e aiutatevi con il dorso della lama di un coltello per raschiare bene tutti i semi. 

In una pentola mettete l’amido, lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia. Mescolateli bene

Aggiungete a filo il latte freddo, poco alla volta per non formare grumi.

Mettete sul fuoco e a fiamma molto bassa fate scaldare il composto finchè fa fumo e cuocete mescolando bene con una frusta finché non comincerà ad addensare.

Foderate i pirottini con i mirtilli. Versateci sopra il composto intiepidito 

Lasciate raffreddare quindi trasferite in frigorifero per 4 ore.

Frullate la restante parte di mirtilli con un filo di acqua. Servite i budini su coulis di mirtilli.

Se ti piacciono i dolci con la frutta potrebbe interessarti anche questa clicca qui

, , , , , , , , , , ,

Torta morbida con crema al limone e frutta

Una bella alternativa alla crostata di frutta. Per questa torta occorre uno stampo speciale chiamato anche stampo furbo

Ti ho messo il link dove puoi eventualmente trovarlo e visualizzarlo! Magari lo possiedi già.

Ingredienti per la TORTA MORBIDA CON CREMA AL LIMONE E FRUTTA

Per la base della torta morbida (stampo furbo da crostata da 28 cm):

Farina 200 g 

Latte Intero 130 ml 

Zucchero 120 g 

Burro 100 g 

Uova Medie 2 

Lievito In Polvere Per Dolci Mezza bustina (8 g) 

1 baccello di vaniglia 

Scorza Di Mezzo Limone (non trattato) 

Sale 1 pizzico 

Frutta 500 g 

Scaglie Di Cioccolato Fondente q.b. 

Base della torta morbida alle fragole
Lasciate ammorbidire il burro prima della preparazione. Accendete il forno statico a 170°
Lavorate a crema, con le fruste elettriche o la frusta a mano, il burro morbido con lo zucchero. Aggiungete 1 uovo alla volta, poi il pizzico di sale, la vaniglia e la scorza grattugiata di mezzo limone.
Aggiungete la farina con il lievito e il latte. Amalgamate il tutto, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Imburrate e infarinate lo stampo furbo da 28 cm. Travasate il composto all’interno dello stampo, livellate e infornate nel forno statico preriscaldato a 170° per ca. 20 minuti. Una volta pronta lasciatela raffreddare completamente nel suo stampo e poi capovolgetela.

Ingredienti per la CREMA PASTICCERA AL LIMONE

Latte Intero 250 ml 

Zucchero 80 g 

Farina 25 g 

Fecola Di Patate 20 g 

Tuorli (uova medie) 2 

Scorza Di Mezzo Limone (non trattato) 

Baccello Di Vaniglia 1 

Sale 1 pizzico 

Mettete a scaldare il latte con vaniglia. Lasciate il fuoco basso, in modo da scaldare il latte e renderlo profumato.
A parte sbattete, con le fruste elettriche, i tuorli con lo zucchero e un pizzico di sale, fino ad ottenere una crema chiara e spumosa. Aggiungete la scorza del limone non trattato e, un cucchiaio alla volta, la farina setacciata e aggiungete anche poco alla volta il latte, dopo aver tolto la bacca di vaniglia. Frullate il tutto e, una volta amalgamato, rimettete il composto nel pentolino del latte e portate a bollore, a fiamma bassa. Continuate a mescolare con una frusta a mano, finché si addensa.
Versate la crema pasticcera in un contenitore basso e largo e coprite con della pellicola trasparente a contatto e lasciate intiepidire. Riempite tutto l’incavo superiore della torta con la crema pasticcera e livellate.
Pulite la frutta e tagliatela a fettine. Prendete le fette più grandi e iniziate a disporle sul contorno esterno. Poi passate al secondo giro, e così via fino ad arrivare al centro. Conservate in frigorifero fino a mezz’ora prima di servirla.

, , , , ,

Colomba pasquale rapida


Nell’ultima lezione della Piccola Accademia di Cucina, i ragazzi hanno realizzato le Colombine Pasquali.
Una ricetta alternativa a quella classica tradizionale, che prevede due lunghe lievitazioni e un impasto più complesso.
Provate questa ricetta.

COLOMBA PASQUALE RAPIDA

Dose per uno stampo da 750 gr o per 6 colombine da 100 gr

350 gr di farina
100 gr di burro
3 uova
200 gr di zucchero
1 bicchiere di latte
la buccia di 1 limone bio
la buccia di un’arancia bio
1 bustina di lievito per torte salate
4 cucchiai di gocce di cioccolato o arancia candita
100 gr di granella di zucchero
100 gr di mandorle

Lavora il burro morbido con lo zucchero, incorpora i tuorli delle uova, un po’ di latte, poi la buccia grattugiata del limone e dell’arancia, un pizzico di sale, la farina miscelata al lievito e se necessario ancora latte. Incorpora infine gli albumi montati a neve (tenendone da parte 2 cucchiai abbondanti) delicatamente dal basso verso l’alto, facendo attenzione a non smontare il composto, poi versa il tutto in uno stampo di carta per colomba (misura per una colomba da 750 gr), livella bene con una spatola. Unisci agli albumi avanzati, 1 cucchiaio di zucchero e mescola. Distribuite sulla superficie l’albume zuccherato, la granella di zucchero e le mandorle. Cuoci la colomba pasquale in forno già caldo a 140° per circa 1 ora o comunque fino a cottura.
Si conserva per qualche giorno in un sacchetto di plastica ben chiuso.

, , , , , , , , , ,

LASAGNE DOLCI ALLE FRAGOLE

Ai primi colori e profumi della primavera si pensa alle fragole, ai dolci freschi.
E per variare e non fare sempre il classico dolce al cucchiaio o la classica torta lievitata, oggi vi propongo il dolce fatto nella lezione di cucina dedicata alle lasagne.

Ingredienti per una teglia media di lasagne dolci alle fragole ( 8 porzioni)
Per le crepes
Uova 7
Farina 250 gr
Latte 500 ml
Sale Un pizzico
Burro 40 gr
Zucchero 140 gr
Foglie di menta fresca tritate ( facoltativo)
Per la besciamella
1 litro di latte
2 bustine di vanillina
250 g di zucchero
100 g di maizena
100 g di burro
Fragole 500 gr per la salsa.

Preparare le crepes.
Mescolare il latte con la farina, 40 grammi di zucchero e il sale.
Unire 3 uova sbattute e fare riposare per mezz’ora.

Preparare la besciamella.
Scaldare circa 2/3 di latte insieme alla vanillina e metà dello zucchero fino a sfiorare il bollore. A parte mischiare insieme la maizena con l’altra parte di zucchero. Stemperare il tutto con il rimanente latte freddo fino a formare una crema omogenea. Unire la crema al latte bollente e lasciare addensare su fuoco medio girando con una frusta. A fine cottura unire il burro e mischiare delicatamente. Una volta che il burro sarà completamente amalgamato la besciamella dolce sarà pronta. Versarla in un contenitore di vetro basso e largo e sigillarla con uno strato di pellicola a contatto per evitare che la superficie si secchi.
Sciogliere il burro in un tegamino e unirlo al composto delle crepes. Preparare le crepes nella padella apposita, poi tenerle in frigo a raffreddare per un po’.
Pulire e frullare con un po’ di zucchero metà delle fragole. la restante metà tagliarla a cubetti
Prendere una pirofila da lasagna, spennellare il fondo con un cucchiaio di salsa di fragole e poi procedere a creare strati alternati di crèpes, besciamella dolce e salsa di fragole e pezzetti di fragole.
Finire con un ultimo strato di salsa e pezzetti di fragole e una spolverata di zucchero a velo.
Lasciare il tutto in frigorifero per almeno due ore prima di servire.

Per i più golosi aggiungere agli strati qualche scaglia di cioccolato fondente.

,

TORTA MIMOSA

AUGURI GRANDI DONNE!

Oscar Wilde scrisse:
“Se Dio non avesse fatto la donna, non avrebbe fatto il fiore.”

E dal fiore trae spunto la ricetta della torta mimosa dedicata a tutte le donne!

Ingredienti:
3 dischi di pan di Spagna (già pronti, si comprano in pasticceria e nei migliori supermercati),
crema pasticcera sufficiente per farcire due strati,
panna nella stessa quantità,
acqua,
zucchero,
zucchero a velo.

Preparate una bagnetta mescolando acqua, zucchero quindi spennellate la superficie di due dischi di pan di Spagna. A questo punto preparate una sorta di crema Chantilly unendo crema pasticcera e panna montata e ricoprite il primo disco. Adagiatevi sopra il secondo disco, quindi cospargete di crema e terminate sbriciolandovi sopra il terzo disco in modo da ricordare, appunto, il fiore della mimosa. Servire spolverando con lo zucchero a velo con lo zucchero a velo.

, , , , , ,

PARFAIT DI RICOTTA AL LIMONE


Questa ricetta molto semplice e dai pochi ingredienti vi permetterà di preparare un dessert molto gustoso, fresco ma soprattutto veloce.
Potremmo anche considerarlo un dessert light.
Provatelo e sappiatemi dire.

PARFAIT DI RICOTTA AL LIMONE

gr. 500 di ricotta freschissima
gr. 70 zucchero
il succo di un limone
poche gocce di essenza di vaniglia
gr.25/30 di amido di mais

Spremere il limone e filtrare. Schiacciare la ricotta con la forchetta o con lo sbattitore e aggiungere alla ricotta prima lo zucchero, poi il limone e pochissime gocce di vaniglia. Mescolare bene. Infine amalgamare sempre con lo sbattitore l’amido, fino ad ottenere una crema abbastanza liscia
Preparare gli stampi imburrati e spolverizzati di zucchero. Mettere il composto e livellarlo bene.
Mettere in forno caldo a 200° finchè non comincia a colorarsi sui bordi e un pò sopra.
Sfornare e lasciare raffreddare completamente e poi mettere in frigorifero.
Volendo accompagnare con caramello o frutta fresca.

IMG_0165

,

Frollini vegan

Dopo qualche esperimento sono riuscita a mettere a punto una ricettina che accontenta vegani, vegetariani ma soprattutto chi ama prodotti gustosi ma pur sempre light.

Ingredienti per 30 biscotti circa
150 gr di farina di grano saraceno o farina integrale,
200 gr di farina tipo 1 ( poco raffinata)
50 gr di nocciole tostate tritate
30 gr di semi ( girasole, zucca)
2 manciate di cereali ( tipo corn flaches o simili al naturale) tritati
Se non si vogliono o non si hanno questi ultimi 3 ingredienti, sostituire il loro peso con la farina.
80 gr di zucchero di canna
120 gr di burro vegetale ( ricetta sul blog)
2 cucchiai di acqua
2 cucchiai di fecola
Vaniglia ( dal baccello)
Cremor tartaro un pizzico
Gocce di cioccolato
Nocciole intere per decorazione

Preparare il burro vegetale
Mischiare bene insieme gli altri ingredienti solidi
Unire burro e acqua e impastate fino a raggiungere la consistenza di una pasta frolla.
Formare un salame di 4 cm di diametro, avvolgerlo in un foglio di carta forno e metterlo in congelatore finché non e’ quasi totalmente congelato.
A questo punto toglierlo dalla carta e tagliare tante fette spesse 5 mm e adagiarle su una placca da forno.
Decorare un terzo dei biscotti con zucchero di canna, l’altro terzo con gocce di cioccolato e l’ultimo con una boccola al centro.
Infornare per 15 min a 180 gradi
Lasciare raffreddare
Si conservano qualche giorno in barattolo chiuso.

20140715-131438.jpg

CHIACCHIERE DI CARNEVALE

Io adoro le chiacchiere. E nel periodo di carnevale ne faccio sempre una scorpacciata, così’ mi tolgo la voglia e non ci penso più per un anno.

Oggi era la giornata giusta. Ne ho fatte veramente tante. Ecco la ricetta semplicissima. Provatele e non ve ne pentirete.

Ingredienti per 500 gr di chiacchiere

300 gr di farina

2 cucchiai di zucchero

2 uova

1 pizzico di sale

50 gr di burro

1 cucchiaio di vino bianco o marsala

scorza di limone grattugiata o un pizzico di vanillina

olio di semi di arachide o strutto per friggere

zucchero a velo

Impastare bene tutti gli ingredienti, fino ad a ottenere un composto morbido e liscio.

lasciar e riposare avvolto in pellicola per mezz’ora.

Poi cominciare a stendere la pasta o con il matterello o con la nonna papera in uno spessore di circa 2 mm.

Tagliare delle losanghe e intrecciarle.

Scaldare l’olio o lo strutto.

Friggere da ambo le parti le frittelle. Scolarle.

Spolverarle con zucchero a velo.