Articoli

, , , , , ,

PARFAIT DI RICOTTA AL LIMONE


Questa ricetta molto semplice e dai pochi ingredienti vi permetterà di preparare un dessert molto gustoso, fresco ma soprattutto veloce.
Potremmo anche considerarlo un dessert light.
Provatelo e sappiatemi dire.

PARFAIT DI RICOTTA AL LIMONE

gr. 500 di ricotta freschissima
gr. 70 zucchero
il succo di un limone
poche gocce di essenza di vaniglia
gr.25/30 di amido di mais

Spremere il limone e filtrare. Schiacciare la ricotta con la forchetta o con lo sbattitore e aggiungere alla ricotta prima lo zucchero, poi il limone e pochissime gocce di vaniglia. Mescolare bene. Infine amalgamare sempre con lo sbattitore l’amido, fino ad ottenere una crema abbastanza liscia
Preparare gli stampi imburrati e spolverizzati di zucchero. Mettere il composto e livellarlo bene.
Mettere in forno caldo a 200° finchè non comincia a colorarsi sui bordi e un pò sopra.
Sfornare e lasciare raffreddare completamente e poi mettere in frigorifero.
Volendo accompagnare con caramello o frutta fresca.

IMG_0165

, , , , , , ,

TORTELLI DI PATATE

IMG_0182Direttamente dalle mie origini emiliane, ecco una ricetta tradizionale.
Ingredienti semplici come farina, patate, ricotta, erbette racchiusi in un tortello molto saporito e dalla consistenza unica.
Vi consiglio di provare questi tortelli di patate.

Ingredienti per 4 persone
Per la pasta
200 gr di farina
2 uova
1 cucchiai di olio
sale
Per il ripieno
500 gr di patate
80 gr di erbette
80 gr di ricotta
sale
pepe
1 uovo
100 gr di parmigiano grattugiato
Per il condimento
5 foglie di salvia
50 gr di burro
Parmigiano grattugiato ( a piacere)

Lessare le patate con la buccia. Schiacciarle con lo schiacciapatate. Lasciare raffreddare. Se questa operazione viene fatta con molto anticipo renderà le patate più asciutte e quindi più adatte ad essere impastate.
Preparare la pasta all’uovo. Disporre la farina a fontana, rompere al centro le uova. Aggiungere l’olio e il sale. Impastare fino ad ottenere un composto liscio e morbido. Avvolgere in una pellicola per almeno 30 min.
Preparare il ripieno. lessare le erbette e tritarle finemente. Unire alle patate le erbette, la ricotta, il sale, il formaggio e amalgamare il tutto. Il composto deve risultare asciutto. In caso aggiungere il parmigiano.
Tirare la pasta molto sottile. Comporre i tortelli con il ripieno grande quanto un cucchiaino da te. Chiudere i tortelli facendo attenzione che non rimanga aria all’interno. stenderli su un canovaccio infarinato.

Portare a bollore l’acqua salata. cuocere i tortelli finchè vengono a galla e assumono un colore più chiaro. Nel frattempo fare sciogliere lentamente il burro con le foglie di salvia.
Scolare bene. Impiattare a strati alternando i tortelli con un cucchiaio di burro fuso e il parmigiano. Decorare con la foglia di salvia.

, , , , , , , ,

TIMBALLO DI PASTA

Si tratta di una ricetta molto tradizionale, che viene proposta poco nelle cucine italiane. L’abbiamo realizzata nella lezione di cucina di questa settimana
Anche se, per la sua versatilità e per la sua presentazione, il timballo di pasta è veramente un piatto unico per eccellenza.
Piace a tutti e può essere anche declinato nella versione vegetariana, vegana e senza glutine ( Troverete le indicazioni in fondo)
Nella ricetta che scrivo oggi, ci sono i carciofi, che io adoro, i funghi e per arricchire il sapore ho aggiunto la mozzarella di bufala e un po’ di prosciutto cotto. Ma la fantasia in questo caso può spaziare! Provate o inventate e fatemi sapere.
Ingredienti: per una teglia da 24cm di diametro oppure per 6 timballini monoporzione
PASTA BRISEE’ AL PARMIGIANO E PEPE
INGREDIENTI per 450/500 gr di pasta
200 GR di FARINA 00
120 gr di BURRO a temperatura ambiente
80/100 gr di ACQUA naturale freddA
60 GR di parmigiano
sale fine QB
pepe nero macinato fresco
Disporre sulla spianatoia la farina (setacciata) e il formaggio grattugiato e il burro a pezzetti.
Lavorare per pochi minuti con la punta delle dita la farina con il burro fino ad amalgamarlo.
Aggiungere poco alla volta l’acqua e il sale.
Lavorare la pasta fino a renderla omogenea e morbida.
Far riposare in luogo fresco per circa 1 ora. Servirà per diventare il guscio del timballo di pasta e carciofi.
E’ sufficiente per foderare una tortiera di diametro 24/26 o 6 piccoli stampini.
BESCIAMELLA ALLO ZAFFERANO AROMATIZZATA AL CARCIOFO
INGREDIENTI PER 1 L DI SALSA
1 l di latte
60 gr di burro
80 gr di farina
sale
zafferano
gambi di carciofo
PROCEDIMENTO
Portare ad ebollizione il latte con i gambi di carciofo ben puliti, aggiungere il sale. Quando il latte è caldo, spegnere e lasciare almeno mezz’ora in modo tale che il carciofo rilasci un po’ di aroma.
In un altro pentolino sciogliere il burro e aggiungere la farina: mescolare per un minuto a fuoco dolce ( roux).
Filtrare il latte, aggiungere lo zafferano e poco a poco mescolando unirlo al roux ( senza la fiamma).
Cuocere a fuoco dolce per 10/15 minuti, mescolando in continuazione, fino ad addensarla.
Conservare a bagnomaria per mantenere la salsa fluida.
Per conservarla in frigorifero ed evitare la formazione della crosta in superficie, coprire con pellicola trasparente direttamente aderente alla salsa.
BASE DI CARCIOFI E FUNGHI
4 carciofi
6/8 funghi champignon interi e puliti
3 fette di prosciutto cotto
200 gr di mozzarella di bufala
olio, sale e pepe
1 spicchio di aglio
PROCEDIMENTO
Pulire e tagliare a fettine i carciofi. Tagliare anche i funghi champignon a fettine.
Tagliare a cubetti la mozzarella e a striscioline il prosciutto cotto.
In una padella antiaderente fare appassire lo spicchio di aglio in un po’ di olio. Aggiungere i carciofi. Farli leggermente appassire, aggiungere i funghi, a fiamma alta. Togliere lo spicchio di aglio.
Lessare la pasta. Scolarla e travasarla in una ciotola capiente.
Aggiungere alla besciamella ( 700 ml) il composto di carciofi e funghi. Condire la pasta con la besciamella e carciofi e funghi, il prosciutto e la mozzarella.
Foderare gli stampi con 2/3 della pasta brisèe tirata ad uno spessore di 2 mm.
Riempire con la pasta condita. Coprire con la restante brisèe sempre allo spessore di 2 mm.
Cuocere in forno a 180° per almeno 30 minuti o comunque finchè la superficie risulta bella dorata.
Sfornare e attendere 20 minuti prima di tagliare e servire. Il timballo di pasta e carciofi è pronto
PER LA VERSIONE SENZA GLUTINE
Sostituire la farina con il preparato alternativo oppure con quinoa ( il parmigiano nella brisèe e lo zafferano nella besciamella attenueranno il sapore un po’ deciso della quinoa).
Sostituire la pasta di frumento con pasta di farina di riso o di mais.
Eliminare il prosciutto cotto o scegliere quello senza glutine
PER LA VERSIONE VEGETARIANA
Eliminare il prosciutto cotto e per dare un sapore più deciso utilizzare la scamorza affumicata
PER LA VERSIONE VEGANA
Sostituire il burro con olio di semi
Aromatizzare la pasta brisèe con zenzero o aumentare la dose di pepe
Sostituire il latte vaccino con latte di soia ( non dolcificato) o latte di riso.
Sostituire le proteine animali ( mozzarella e prosciutto) aumentando la dose di carciofi e funghi o aggiungere una terza verdura oppure piselli o fagiolini e aromatizzare con spezie a piacere.

, , , , ,

MATTONELLA DI COUSCOUS E FORMAGGI

L’idea mi è venuta quando mi sono trovata una ciotola piena di couscous lessato. Come recuperarlo?

Ho aperto il frigorifero e ho fatto incetta dei formaggi ( pochi perchè per me sono una droga).

Poi ho pensato che il tutto compattato e passato in forno sarebbe stato delizioso.

E così ho fatto. Talmente buono che l’ho riproposto al corso di cucina dedicato ai formaggi.

Ricetta semplice, completa, di soddisfazione per il cuoco e per l’assaggiatore!

Ecco la ricetta, messa a punto con le dosi esatte.

Ingredienti per uno stampo da plumcake

300 di couscous già lessato

40 gr di parmigiano grattugiato

100 gr di formaggio a pasta semidura ( tipo asiago)

100 gr di formaggio molle ( tipo ricotta)

60 gr di formaggio molle erborinato o tipo taleggio ( molto saporito)

2 uova

sale

pepe

2 cucchiai di lievito per torte salate

3 cucchiai di pangrattato

Scaldare il forno a 180°.

Grattugiare il formaggio a pasta semidura. Ammorbidire con la

forchetta il formaggio molle.

Unire al couscous tutti gli ingredienti, per ultimo il lievito.

Foderare con burro e pangrattato uno stampo da plumcake.

Versarvi il composto leggermente morbido. Spolverare la superficie con pangrattato

Cuocere in forno per circa 40 minuti.

Fare raffreddare. Servire a fette in accompagnamento a insalate o a zuppe o vellutate.

, , , , ,

RISOTTO CON ZUCCA E TALEGGIO

Per fare questo risotto zucca e taleggio, occorrono pochi ingredienti ma devono essere scelti accuratamente: la zucca deve preferibilmente essere di quelle con la buccia verde scuro e con la forma un po’ schiacciata. Se bio meglio. Il taleggio deve essere cremoso e di qualità.

Ingredienti per 4 persone:

 320 gr di Riso Carnaroli

500 gr di Zucca

250 gr di Taleggio

1 porro piccolo

olio evo

1 litro di Brodo Vegetale

1 bicchiere di Vino Bianco

Sale e Pepe q.b.

Preparazione:

Lessare 350 gr di zucca al forno ( circa 40 min o in microonde circa 10 min) con la buccia.

Appena cotta, farla raffreddare, togliere la buccia e frullare con un pizzico di sale e di pepe, Tenere da parte.

Tagliare il taleggio a piccoli cubetti e tenerlo da parte per mantecare.

Tagliare la restante zucca a dadini, senza buccia.

Preparare il brodo vegetale.

In una casseruola, dove verrà cotto il risotto, mettere i due cucchiai di olio d’oliva e aggiungere il porro tritato finemente. Aggiungere i dadini di zucca e irrorare con un po’ di brodo. Quando è evaporato e assorbito dalla zucca, unire il riso, farlo tostare e sfumare con il vino bianco.

Aggiungere ora la purea di zucca e due mestoli di brodo vegetale, continuare la cottura del riso per 18-20 minuti, aggiungendo il brodo gradualmente.

A cottura ultimata, spegnere il fuoco lasciandolo molto morbido, eventualmente aggiungere un mestolo di brodo, e mantecare aggiungendo il taleggio.

Mescolare con cura e fare riposare, con il coperchio, per almeno 3 minuti.

Distribuire il risotto nei singoli piatti e guarnire con prezzemolo, salvia tritati oppure cacao amaro in polvere.

, , , , ,

VOL AU VENT CON CREMA DI FUNGHI

Ecco i Vol au vent con crema di funghi

Per un menu adatto all’autunno e anche alle feste Natalizie, i Vol au Vent sono sempre apprezzati.

Questa è una delle ricette più semplici, che ho proposto come antipasto. Ma può essere anche un’ottimo finger food per un buffet.

INGREDIENTI:

1 confezione di pasta sfoglia fresca

1 tuorlo d’uovo

250 ml di latte

50 gr di burro

40 gr di farina

noce moscata

prezzemolo

aglio

funghi (secchi porcini/champignon/vari)

PROCEDIMENTO:

Mettete a bagno i funghi secchi in acqua tiepida e pulite gli altri funghi dalla terra.

Srotolate la pasta sfoglia. Ricavate tanti dischi e con la metà formate degli anelli con uno spessore di ½ cm. Sovrapponete gli anelli ai dischi interi. Spennellateli con il tuorlo dell’uovo mischiato ad un pizzico di sale.

Mettete in forno a 180° finchè lievitano e si dorano in superficie.

Toglierli dal forno e farli raffreddare.

Preparate la besciamella in un pentolino mettendo il burro con la farina. Appena si forma una crema densa, aggiungere poco alla volta il latte.

Mescolate bene per evitare la formazione di grumi, spolverate con la noce

moscata e il sale.

Appena il composto ha raggiunto una consistenza cremosa è pronto.

Fate rosolare in padella con olio un battutino di aglio e prezzemolo, aggiungete i funghi tagliati a fettine e poi listarelle e fateli rosolare.

Aggiungete tutto alla besciamella, riempite i vol au vent. Si possono servire tiepidi o freddi.

Per abbinare i vol au vent  ad un altro antipasto leggi questa ricetta

FIORI DI ZUCCA RIPIENI

Ecco una ricetta facile facile, molto estiva che non richiede una lunga preparazione e nemmeno tempi di cottura lunghissimi.

Puo’ essere servita come piatto unico leggero o come antipasto, sia caldo che tiepido.

Inoltre, per i più’ attenti e’ anche una ricetta molto light!

Ingredienti per 4 persone ( considerandolo come antipasto)

12 fiori di zucca interi

200 gr di feta

100 gr di ricotta

pepe rosa ( facoltativo)

sale

trito misto di prezzemolo, basilico, menta e erba cipollina ( un piccolo mazzetto di ogni aroma)

5 pomodorini verdi o 1 peperone verde ( cuore di bue)

olio evo

pecorino stagionato grattugiato.

Lavare i fiori privandoli del pistillo interno, facendo attenzione a non romperli. Metterli su un canovaccio ad asciugare.

Amalgamare la feta con la ricotta, fino ad ottenere un composto cremoso. Tritare gli aromi insieme, con il pepe rosa se si vuole, e aggiungerne meta’ al composto di formaggio.

Tagliare a tocchetti piccoli i pomodorini o il peperone e unirlo al composto.

Con l’aiuto di una sac a poche con bocchetta abbastanza grande ( 1 cm di diametro), riempire i fiori fino all’apertura dei petali.

Chiudere i fiori girando i petali come per chiudere una caramella.

Disporli su una placca da forno. irrorarli di olio evo e di scaglie di pecorino.

Mettere in forno caldo ( 180 gradi) per 10 minuti.

Eventi

Nessun risultato

Spiacente, nessun articolo corrisponde ai tuoi criteri